“di parole faccio arte” – Whitelight Art Gallery – Roma, Torino, Milano

28 Gennaio – 21 Dicembre 2018

Whitelight Art Gallery, in collaborazione con Copernico, porta a Milano, Torino e Roma “di Parole faccio Arte”, una mostra tematica composta da tre personali e una collettiva in tre delle maggiori città italiane. Protagoniste le opere di Giorgio Milani, Sabrina D’Alessandro e Opiemme: tre artisti e tre diverse prospettive per un viaggio itinerante alla riscoperta della parola e della sua rappresentazione nell’arte visiva.
Tre linguaggi per comunicare una forma espressiva che collega parole e immagini, che esalta la poesia trasformandola in arte urbana, pittura,  scultura, installazione interattiva e campo di ricerca. La parola eletta a protagonista di un viaggio a tre corsie, che in parallelo mostrerà tre visioni e tre espressioni, tre generazioni e tre generi a confronto.

 


Martedì 30 gennaio 2018 sarà presentato il progetto presso la sede della Whitelight Art Gallery, in via Copernico 38 a Milano, con vernissage alle ore 19  della mostra collettiva, visitabile per tutto il 2018 (orario: da lunedì al venerdì ore 10-18, sabato e festivi su appuntamento info@whitelightart.it).
Le date e le location delle personali di Opiemme saranno:
a Roma – Clubhouse Barberini Via San Basilio, 48
dal 2 marzo 2018 al 23 aprile 2018
a Torino – Copernico Garibaldi C.so Valdocco, 2
dal 18 maggio – al 10 settembre 2018
a Milano– Copernico Centrale, Via Lunigiana, 13
dal 2 Ottobre – al 21 dicembre 2018

Visite solo su appuntamento da lunedì a venerdì, contattando m.menegon@whitelightart.it, Whitelight Art Gallery

 

 

 

UN PEZZO, La Fabbricona Portanova12

“Un pezzo” è una serie di skate serigrafati in tirature uniche, da un’idea La Fabbricona e Portanova12 Gallery.
Qui la skater italiana Valeria Bertaccini con un regalo di Opiemme dove le lettere sono state, e dovevano essere, cancellate dalle manovre.

UNA CORNICE DI LETTERINE

SIBILLA ALERAMO

In occasione di un murale dedicato alla scrittrice Sibilla Aleramo, a Civitanova Marche per “Vedo a colori” e per Giulio Vesprini, è nata una nuova serie di stencil su carta. Il vortice di delfini è un calligramma, composto dalle parole di Sibilla Aleramo nel suo romanzo “Una Donna”, dove descrive il suo primo incontro col mare a Civitanova. Per vedere tutti i pezzi della serie, scrivi qui.
Testo da “Una donna”: “[…] Sole, sole! Quanto sole abbagliante! Tutto scintillava, nel paese dove io giungevo: il mare era una grande fascia argentea, il cielo un infinito riso sul mio capo, un’infinita carezza azzurra allo sguardo che per la prima volta aveva la rivelazione della bellezza del mondo. […]”

SETUP FAIR 2017, PORTANOVA12 GALLERY

FIRE ALLARM